Domande contributo su libero mercato e assegnazione alloggio ITEA

News

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

Dal 28 settembre 2020 al 18 dicembre 2020. Gli interessati potranno contattare via mail il Settore Tecnico (tecnico@primiero.tn.it) o chiamare al numero 0439 64641 (referenti: Chindamo Domenico, Crepaz Maura) per prendere appuntamento per la presentazione della domanda tramite intervista video; ovvero inviare il modulo di presentazione della domanda rinvenibile al seguente link:

https://primiero.portaleamministrazionetrasparente.it/archivio5_modulistica_0_292.html, da inviare all'indirizzo tecnico@pec.primiero.tn.it .

CHI PUÒ FARE DOMANDA:

  • il cittadino italiano o dell'Unione Europea residente in Trentino da almeno 3 anni;
  • il cittadino extracomunitario con regolare permesso di soggiorno o diritto di soggiorno permanente per familiari di cittadino UE e, nel caso di permesso di breve periodo, in costanza di lavoro o iscritto nelle liste di collocamento, che sia residente in Italia da almeno 10 anni, cui gli ultimi 2 continuativi, e in Trentino da 3 anni. SI PUÒ FARE DOMANDA SE IL NUCLEO FAMIGLIARE:
  • ha un ICEF 2020 non superiore a 0.23 per domanda alloggio a canone sostenibile e ICEF non superiore a 0.21 per domanda contributo integrativo locazione su libero mercato;
  • non ha e non ha avuto un diritto esclusivo di proprietà, usufrutto o abitazione di alloggio adeguato nei tre anni precedenti la domanda; • ha un contratto di locazione regolarmente registrato, sono esclusi i contratti di locazione relativi ad unità abitative appartenenti alle categorie catastali A/1, A/7, A/8, A/9 e gli alloggi di edilizia abitativa pubblica locati a canone sostenibile o a canone concordato (per il contributo integrativo sul canone di locazione).

CHE COSA VERRÀ RICHIESTO:

  • numero anni di residenza in Italia;
  • numero anni di residenza in Provincia di Trento (indicare il componente del nucleo familiare con più anni di residenza);
  • numero anni di lavoro regolarmente svolti;
  • se nel nucleo familiare ci sono persone con invalidità e relativa percentuale;
  • numero di minori presenti nel nucleo; • se, in presenza di minori, la moglie/convivente sia lavoratrice;
  • il/la richiedente non deve avere subito condanne, anche non definitive, o l'applicazione della pena su richiesta delle parti nei casi previsti dall'art. 3 bis del decreto legge 14 agosto 2013 n. 93, convertito, con modificazioni, della Legge 15.10.2013 n. 119, recante "Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto alla violenza di genere, nonché in tema di protezione civile e di commissariamento delle province (reati previsti dagli artt. 564,572, 575,578,582, 583, 584, 605, 609-bis, 609-ter, 609-quinquies, 609-sexies e 609 -octies del codice penale).
  • durata del contratto (durata 4+4 oppure 3+2). CHE COSA PORTARE PER FARE LA DOMANDA: • Marca da bollo da euro 16,00 • Documento di identità del richiedente
  • Dichiarazione ICEF 2020 - Accesso edilizia pubblica • Informazioni di dettaglio I.N.P.S. relative al Reddito/Pensione di Cittadinanza se già disponibile (per domanda contributo integrativo sul canone di locazione)
  • Contratto di locazione e registrazione del contratto all'Agenzia delle Entrate (per domanda contributo integrativo sul canone di locazione) • Estratto conto previdenziale I.N.P.S. della persona che ha lavorato più anni • Certificato d'invalidità (se presente) • Permesso di soggiorno (per cittadini extracomunitari)
  • Provvedimento di affidamento figli o di nomina tutore (se presente) • Sentenza di separazione legale o scioglimento del matrimonio con obbligo di corrispondere l'assegno di mantenimento o di cedere la casa familiare (se il/la richiedente è separato/a - divorziato/a)
  • Certificazione attestante la provenienza da strutture, enti, aziende residenziali di cura, assistenza, accoglienza e recupero (se presente) • Dichiarazione possesso immobili all'estero (se presente)

  • NB: è importante presentarsi presso gli uffici del Settore Tecnico della Comunità di Primiero muniti di copia dei documenti sopra elencati da consegnare senza i quali la domanda non potrà essere presa in carico.