Consiglio Comunità, ultima seduta 2019: via libera a Bilancio e Piano Sociale

News

Ultima seduta dell'anno per il Consiglio della Comunità di Primiero. I lavori si sono aperti con le consuete comunicazioni del presidente dell'Ente, Roberto Pradel, che ha riferito in merito al progetto del tunnel sullo Schenèr. In seguito a vari incontri a Venezia e Trento, entro gennaio dovrebbe essere firmata la convenzione tra Veneto e Trentino, che sbloccherà definitivamente l'opera.

Entro gennaio dovrebbe arrivare anche il via libera definitivo dalla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), per il progetto San Martino Rolle, dopo le ultime richieste di chiarimento in particolare sulla pista di rientro malga Fosse - San Martino di Castrozza.

Il presidente Pradel si è soffermato poi sulla convenzione sanitaria relativa all'ospedale di Feltre, evidenziando il fatto che - nonostante i recenti incontri con Provincia e Azienda sanitaria - non vi sono ancora notizie sul rinnovo, anche se l'accordo viene dato per scontato, dopo lo slittamento al 2018. Anche all'ospedale di Feltre, così come in altre località del Trentino, si evidenziano notevoli difficoltà nel reperire figure sanitarie specialistiche, con problematiche legate ai servizi ambulatoriali.

Infine, il presidente ha dato notizia al Consiglio di un incontro con il dirigente scolastico e i referenti delle Scuole medie. L'iter per la realizzazione della nuova scuola in località Vallombrosa, è giunto ormai al termine.

I lavori dovrebbero iniziare a giugno 2021 per concludersi entro giugno 2022. Secondo le ultime verifiche, i ragazzi saranno temporaneamente ospitati nei plessi scolastici di Mezzano e Transacqua. Seguono gli interventi dei consiglieri Daniele Gubert, Lino Zeni e Nadia Fontan.

Il Consiglio passa quindi all'approvazione del documento unico di programmazione (DUP) definitivo, bilancio di previsione 2020-2022, nota integrativa al bilancio di cui all'allegato n. 9 del D.Lgs. 118/2011 e Piano degli indicatori di bilancio di cui all'art. 18 bis del D.Lgs. 118/2011 (file pdf Documento Unico di Programmazione in allegato).

Il punto viene presentato dal presidente Roberto Pradel e successivamente illustrato nel dettaglio dal segretario Samuel Serafini. Si apre quindi il dibattito, con la dichiarazione di voto favorevole da parte del consigliere Lino Zeni, mentre annuncia l'astensione il consigliere Daniele Gubert. Prendono la parola anche i consiglieri Ferdinando Orler e Nadia Fontan. Il punto viene approvato con un solo astenuto.

Si passa quindi al Piano Triennale 2018-2020 delle partecipazioni possedute dalla Comunità di Primiero. Aggiornamento anno 2019. Prende la parola il presidente Pradel e di seguito illustra nel dettaglio il segretario Serafini confermando che si tratta di una riproposta del piano dello scorso anno, tranne per alcune piccole variazioni. Interviene il consigliere Daniele Gubert per una richiesta di chiarimento e di seguito il punto viene approvato all'unanimità.

Il Consiglio prosegue con la trattazione del Piano Sociale di Comunità. Approvazione piano attuativo. Presenta il punto la Responsabile del Settore Sociale, Michela Tomas, la quale si sofferma in particolare sull'importante sperimentazione del nuovo Spazio Argento - che vedrà anche nuove assunzioni a breve -, creando nuove sinergie tra le Apsp di zona.

"La sfida del futuro - ha evidenziato Tomas - è quella di imparare a 'fare insieme' in sinergia tra pubblico e privato. Per questo sono stati concretizzati alcuni progetti per ogni ambito. Siamo però ancora in attesa dei dettagli operativi da parte della Provincia. Nel 2020 - ha concluso Tomas - si lavorerà inoltre per creare un nuovo spazio dedicato ai giovani, finalizzato all'aggregazione e alla prevenzione di situazioni di disagio".

Seguono gli interventi dei consiglieri Lino Zeni e Aurelio Gadenz, che sottolineano la preoccupazione per le modalità e il metodo di sperimentazione dello Spazio Argento, da parte della Provincia. Il Consiglio approva all'unanimità il Piano Sociale (file pdf Piano Sociale in allegato).

I lavori terminano con l'esame e l'approvazione del verbale della seduta precedente e con uno scambio di auguri di Buone feste tra i consiglieri presenti, estesi alle Amministrazioni e all'intera comunità locale.