Schenèr, Galleria Pala Rossa: sedici mesi per realizzarla dal 2019 (PROGETTO)

News

Il nodo critico della viabiità sullo Schenèr (in zona Cava pasa) tra Bellunese e Primiero, sarà finalmente risolto. I lavori - salvo ritardi nell'iter in corso - potrebbero già iniziare entro l'estate 2019, con termine entro 16 mesi dall'avvio.

E' stato confermato dai tenici di Veneto Strade e di eAmbiente che in questi giorni hanno presentato nel dettaglio l'opera in fase progettuale a Lamon (Belluno), alla presenza dei sindaci di Lamon, Sovramonte e del presidente della Comunità di Primiero.

La galleria

Sarà lunga poco meno di un chilometro e costerà 20 milioni di euro. 8 milioni provengono dai Fondi comuni di confine, 9 milioni dalla Provincia autonoma di Trento e 3 dalla Regione Veneto.

Il programma di interventi sullo Schener, in accordo con la provincia di Trento, prevedeva appunto la nuova galleria con imbocco (per chi viene da Fonzaso) all’altezza della cava della ditta Pasa e sbocco in prossimità del rivo d’acqua che si incontra poco prima del ponte d’Oltra.

Quando sarà realizzato il portale sud, il traffico viario scorrerà sul rilevato, cioè sul deposito di materiale tuttora tracciato a margine della strada che sarà asfaltato apposta per far transitare le macchine. Si è in corrispondenza, più o meno, all’impianto attuale della Sici.

Mentre per quanto riguarda la viabilità all’imbocco nord, Veneto Strade prevede di realizzare un rilevato in terre armate sul torrente rio Molina.