A Primiero Cerimonia di consegna diplomi e qualifiche

News

Il presidente della Comunità di Primiero, Roberto Pradel ha fatto gli onori di casa salutando i presenti e complimentandosi per i risultati conseguiti. Sono poi seguiti gli interventi di saluto e di augurio ai giovani per le nuove scelte di studio e/o di lavoro da parte dei dirigenti Giulio Bertoldi per l'Istituto Comprensivo di Primiero e Fausto Eccher per il C.F.P. Enaip.

Alla cerimonia, in rappresentanza del Comune di Primiero San Martino di Castrozza, era presente l'assessore Antonella Brunet e Mario Taufer a nome dell'Associazione Artigiani di Primiero. La serata è stata coordinata dalla referente per la Rete dell'orientamento scolastico di Primiero, Delia Scalet e allietata dalle note della giovane musicista Sara Zanella della Scuola Musicale di Primiero.

Si tratta di un'iniziativa, giunta ormai alla terza edizione, organizzata dalla Rete delle Scuole di Primiero in collaborazione con la Comunità di Primiero, che a distanza di qualche mese dalla conclusione del percorso scolastico, consente ad alunni e docenti di ritrovarsi, ma anche di conoscere i nuovi percorsi intrapresi oltre che l'occasione per lo scambio degli auguri di Natale grazie un semplice buffet a conclusione dell'evento.

I diplomati e le qualifiche

  • Sono stati 46 gli studenti che hanno ottenuto il Diploma di Maturità nei vari indirizzi dell'Istituto Superiore di Primiero: 15 al Liceo Scientifico, 12 al Turistico, 13 all'AFM (Amministrazione, Finanza e Marketing) e 11 al CAT (Costruzioni, Ambiente e Territorio).
  • Sono stati invece 30 gli studenti che hanno ottenuto la Qualifica presso il CFP Enaip: 13 la Qualifica di Operatore Accoglienza e Ospitalità, 7 la Qualifica di Operatore Gastronomia e Arte Bianca e 10 la Qualifica di Operatore Meccanico.

"Droni e case primierotte"

Oltre al diploma, ad ogni studente è stata consegnata una originale immagine (nella foto in basso) ideata per l'occasione dall'artista locale Max Gaudenzi, che rappresenta dei giovani che guardano lontano e secondo il suo pensiero: "dei droni che rappresentano il futuro che è già presente, portano con se i sogni dei ragazzi legati alle proprie origini (tipiche case primierotte)". Un chiaro stimolo per i giovani di cogliere le opportunità del presente, senza però dimenticare le proprie origini.

Le testimonianze

Non sono mancate durante la cerimonia, le testimonianze di alcuni giovani del territorio: Aaron Gaio di Imèr che oltre ad essersi distinto nel percorso di studio ed essere diventato a sua volta insegnante, ha sempre saputo essere disponibile a favore della sua comunità entrando anche a far parte dell'Amministrazione comunale.

Davide Lucian invece, dopo aver frequentato con passione il percorso di Formazione Professionale nel settore della Gastronomia e della Pasticceria, ha realizzato il proprio progetto professionale di diventare imprenditore. Entrambi hanno augurato agli studenti presenti di realizzare i propri sogni e i propri progetti.