Il Piano Giovani di zona di Primiero con il Tavolo delle politiche giovanili invitano associazioni, enti e realtà vicine ai giovani ed ai loro interessi a presentare IDEE PROGETTUALI innovative, veicolate dai giovani e per i giovani.

Le idee, principalmente inerenti le tematiche dell'occupazione giovanile, della cittadinanza attiva, dell'avvicinamento alle istituzioni, della transizione all'età adulta, dovranno pervenire entro il 30 ottobre 2017 all'indirizzo   o presso l'ufficio c/o il Centro LeReti  aperto tutti i lunedì dalle ore 15:00 alle 18:30.

Per eventuali informazioni o chiarimenti, è possibile contattare il referente tecnico, Valentina Saitta (Tel. 347-4181837).

La scheda per proporre l'idea progettuale è scaricabile a questo link https://www.primiero.tn.it/Aree-Tematiche/Politiche-giovanili/Tavolo-Politiche-Giovanili-e-Piano-Giovani-di-Zona

Il Piano Giovani di Primiero 

Il Piano giovani di Zona rappresenta una libera iniziativa delle autonomie locali di una zona omogenea per cultura, tradizione, struttura geografica, insediativa e produttiva, le cui dimensioni, in linea generale, dovranno essere comprese fra le 3.000 e le 45.000 unità, interessate ad attivare azioni a favore del mondo giovanile nella sua accezione più ampia di pre-adolescenti, adolescenti, giovani e giovani adulti di età compresa tra gli 11 e i 29 anni ed alla sensibilizzazione della comunità verso un atteggiamento positivo e propositivo nei confronti di questa categoria di cittadini. Il metodo di lavoro si basa sulla concertazione fra istituzioni locali, società civile, mondo giovanile, Consorzio dei Comuni ed Assessorato.

Senso di appartenenza e partecipazione alla vita della comunità sono concetti fondamentali alla base del lavoro fatto in questi anni attraverso il Tavolo delle Politiche Giovanili della Comunità di Primiero che è uno “strumento di lavoro” del Piano Giovani di Zona.

Il percorso del Tavolo Politiche Giovanili ha inizio nel mese di luglio 2005, momento in cui il comprensorio di Primiero è stato individuato dalla Provincia Autonoma di Trento come uno dei territori nei quali avviare un “progetto pilota” per sperimentare questa nuova strategia di lavoro e sviluppo.

Dal 2005 ad oggi il Tavolo ha contato più di 40 componenti del Tavolo (rappresentanti della Amministrazioni locali e delle realtà significative che lavorano nel mondo giovanile) e Referenti, impegnati a valutare ed appoggiare più di 70 progetti inseriti nei Piani di Zona attivati, promossi e partecipati attivamente dai giovani della Valle.

Articolo pubblicato il 26/09/2017 , ultima modifica il 12/10/2017