La terza edizione del Centro Estivo GIOCAestaTE conferma l’apprezzamento da parte di bambini e famiglie

L’esperienza dei Centri Estivi GIOCAestaTE, organizzata durante l'estate da Unione Sportiva Primiero e Associazione Provinciale Per i Minori (APPM) si è conclusa con ottimi risultati. Come già accaduto nell’edizione 2016, i minori hanno potuto beneficiare di due percorsi diversificati, uno per piccoli e l'altro per grandi.

Il Centro Estivo pensato per i ragazzi delle scuole medie, ha visto le attività susseguirsi in 5 turni settimanali, dal 10 luglio al 31 Agosto sia sul territorio di Primiero che fuori valle. Sono stati proposti sport, laboratori e alcune attività particolari come un residenziale di 3 giorni in Val di Sole presso la struttura del Trentino Wild, e l'uscita di 3 giorni in MTB con partenza dal Primiero e arrivo a Jesolo.

Novità di questa edizione è stata l’adesione del Centro Estivo al progetto nazionale del Coni “Educamp”. Tale progetto volto a sensibilizzare i bambini e le famiglie ad uno stile di vita sano, ha permesso di unire alle attività sportive già previste dal Centro Estivo, dei momenti di educazione alimentare.

I bambini dai 6 ai 10 anni, invece, hanno potuto partecipare alle attività del GIOCAestaTE dal 12 Giugno al 1 Settembre, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.00 con possibilità di usufruire del servizio di anticipo e posticipo, avvalendosi, per chi ne aveva diritto, dei buoni di servizio.

I 140 iscritti si sono sperimentati in svariate proposte ludico-sportive, ludico-culturali e laboratori creativi sia in strutture idonee che all'aperto nei parchi del paese, in piscina o sul territorio comunale.

I punti di forza del Centro Estivo GIOCAestaTE sono stati, oltre alle numerose attività sportive pensate nell'ottica di un avvicinamento al mondo dello sport divertendosi, l’aver attivato una sinergia con altre realtà del territorio che a vario titolo si occupano di giovani e di animazione per bambini e ragazzi. La prima importante collaborazione è stata quella con lo Spazio Giovani e i suoi giovani animatori, i quali hanno garantito, previa formazione specifica, un valido sostegno al corretto svolgimento delle attività. I ragazzi, supervisionati da un educatore a loro dedicato, sono stati di aiuto durante le attività sportive e i laboratori, progettando e ideando giochi di gruppo e cacce al tesoro.

Per questi giovani adolescenti, l’esperienza vissuta, è stata un'occasione di occupare il tempo estivo in modo costruttivo, facendo concretamente qualcosa per la propria comunità e divertendosi a loro volta.

Il Centro Estivo ha inoltre sviluppato una serie di collaborazioni con altre Associazioni del territorio al fine di garantire ai propri iscritti la migliore esperienza estiva possibile.

Tra le varie collaborazioni si ricorda quella con l’Associazione TraME e TErra, che ha consentito ai minori di conoscere e sperimentarsi in danze popolari dal mondo, quella con l’ APSP San Giuseppe, che ha permesso ai bambini di svolgere varie attività insieme agli ospiti della struttura (laboratorio ed attività di onoterapia). Altra azione degna di nota è la realizzazione di un pomeriggio insieme ai bambini e agli operatori dei Centri Estivi Imer-Mezzano e a quelli del Grest Decanale di Primiero e Vanoi per assistere alla proiezione di un cartone animato presso l'Auditorium Intercomunale di Primiero.

Altra esperienza significativa è stata l’attività organizzata in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, che ha proposto un pomeriggio di giochi e pitture su viso, realizzato dalle Ragazze richiedenti asilo internazionale, che hanno fatto vivere l’anima dell’Africa truccando i bambini da meravigliosi animali della savana.

Importante la partecipazione al GIOCAestaTE di numerose persone che a titolo di volontariato hanno fornito un prezioso contributo alla realizzazione delle stesse attività.

Il nostro grazie quindi a tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita dell'attività e in particolare a tutti i volontari, al CAI SAT, alla sezione ciclismo, atletica, orientamento, calcio, slittino, snowboard dell'Unione Sportiva Primiero, agli istruttori di Tiro con l’Arco, ai docenti di inglese, spagnolo e karate, alle Aquile di San Martino, all’ APSP San Giuseppe, alla Biblioteca Intercomunale di Primiero e non ultime alle insegnanti della scuola elementare che hanno fornito un prezioso aiuto durante il supporto compiti. Un ulteriore ringraziamento ai genitori per la fiducia e la stima.

Articolo pubblicato il 18/10/2017