Tra i molti servizi gestiti attualmente dalla Comunità di Primiero, vi è anche il nuovo ricovero per animali situato in “Val dei Fauri” nel Comune di Canal San Bovo

Si tratta di un servizio locale particolarmente richiesto.La nuova struttura, ospita sin dal suo avvio una colonia di gatti - in attesa di affido - appartenuti in passato ad Aida Delfauro che si prese cura per lungo tempo di cani e gatti abbandonati nel Primiero Vanoi.

Servizi al territorio

“Questo ricovero previsto per legge nazionale (L.281/91) - spiega l'assessore della Comunità, Marco Zeni -, è diventato struttura di riferimento per i servizi sul territorio ed in particolare per l’attività di cattura e sterilizzazione di colonie di gatti randagi, di cani vagabondi che vengono ospitati temporaneamente, in attesa di rintracciare il proprietario o con l'obiettivo di un trasferimento presso un canile convenzionato.

La gestione -Per quanto riguarda la gestione del ricovero animali - precisa l'Assessore -in seguito alla rideterminazione e non alla rescissione del contratto, con la cooperativa Promoproject, nel mese di settembre 2011, in accordo con la cooperativa stessa, l'Ente ha provveduto a riorganizzare il servizio con una riduzione delle prestazioni dovute e di conseguenza del corrispettivo pattuito fino alla scadenza naturale fissata al 31.12.2011 quando c'è stato il passaggio di consegne al dott. Michel Orsingher.

Il costo annuo per la gestione della struttura ammonta oggi ad euro 23.500,00.- netto Iva, finanziato dal trasferimento di somme dei Comuni associati che collaborano costantemente con la Comunità nella crescita del servizio.

Assistenza agli animali

Durante tutta l’attività di gestione della Promoproject - conclude Zeni -, è importante ricordare che le condizioni igienico sanitarie degli animali ricoverati sono state periodicamente monitorate e tenute sotto controllo dal Servizio Veterinario dell’APSS con gli interventi profilassi previsti e di cura delle patologie parassitarie che normalmente si possono manifestare quando più animali si trovano in un ambiente comune”.

Per facilitare gli affidi di animali domestici, la struttura è aperta anche al pubblico in modo da promuovere iniziative informative sull’attività e i servizi forniti.

Per contattare il referente della struttura e per informazioni in merito all'attività: Il recapito telefonico a cui fare riferimento è: Cellulare 345/9177215.

Articolo pubblicato il 13/01/2012