Il Consiglio della Comunità di Primiero è tornato a riunirsi lunedì 3 ottobre

In apertura di seduta, le comunicazioni del presidente Roberto Pradel, che ha informato i consiglieri in merito al via libera da parte della Provincia, del finanziamento al progetto di rifacimento della sede della Scuola Media di Primiero (loc. Vallombrosa). Nel dettaglio si tratta della riqualificazione energetica e funzionale della scuola con relativa demolizione e ricostruzione dell'edifico, su iniziativa della Comunità di Primiero, che riceverà un contributo di 3.191.478 euro.

Procede anche l'attuazione del Protocollo Impianti siglato con la Provincia. “Ci sono tutti i presupposti – ha spiegato il presidente della Comunità – affinchè il nuovo bacino di innevamento di Ces venga ultimato entro l'inverno. Il secondo step sarà la realizzazione di un impianto intermedio con partenza dalla zona Interski e poi si passerà alla definizione del collegamento impiantistico con passo Rolle”.

Terminate le comunicazioni, si passa quindi all'approvazione del punto successivo inerente il Piano di sviluppo rurale 2014-2020 (Misura 19 – LEADER - per macroarea1). Concretamente il Consiglio ha dato il via libera all'unanimità all'adesione al costituendo Gruppo di Azione Locale Trentino Orientale (G.A.L.). con l'approvazione dello schema dell'Atto Costitutivo e dello Statuto dell’Associazione “Gruppo di Azione Locale Trentino Orientale” in sigla “G.A.L. Trentino Orientale. Si tratta di un progetto di notevole importanza per il territorio, che prevede i primi progetti finanziati già a partire dal 2017.

Il Consiglio della Comunità passa quindi alla trattazione del tema: “Gestione associata di servizi e attività sovra comunali per il periodo 2017- 2020 con l'approvazione schema dello schema di convenzione”. Il presidente Roberto Pradel spiega che in seguito ai vari incontri con i Sindaci, quest'anno si arriva all'approvazione con anticipo rispetto al passato. Si è deciso sostanzialmente di rinnovare le convenzioni come previsto per gli anni precedenti, salvo una clausola di garanzia per le Amministrazioni comunali, legata alla tenuta dei bilanci comunali. Eventuali modifiche quindi, andranno concordate tra le parti, incluse le variazioni delle quote di partecipazione che dovranno essere segnalate con anticipo. Dopo il via libera della Comunità, ora le convenzioni dovranno ora essere approvate dai rispettivi Consigli comunali.

Si passa quindi alla proposta di modifiche allo Statuto di Comunità con un adeguamento tecnico alla nuova legge che disciplina il funzionamento dell'Ente. Intervengono il consigliere Daniele Gubert per chiedere l'inserimento di una dichiarazione di principio sull'acqua bene comune (approvata) e successivamente il consigliere Lino Zeni. Le modifiche vengono approvate all'unanimità.

Il Consiglio della Comunità si chiude infine con il via libera al nuovo regolamento di gestione del Servizio Nido d’Infanzia di Primiero e di seguito con la modifica del Regolamento di Funzionamento del Consiglio della Comunità.

Articolo pubblicato il 04/10/2016